This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Adozioni

 

Adozioni

Il minore straniero adottato da un cittadino italiano acquista la cittadinanza italiana (art. 3 L. 91/92). È quindi compito ed interesse dei genitori italiani che abbiano adottato dei minori all’estero presentare domanda di riconoscimento dei relativi provvedimenti di adozione.

L'adozione pronunciata dalla competente autorità di un Paese straniero a istanza di cittadini italiani, che dimostrino al momento della pronuncia di aver soggiornato continuativamente nello stesso e di avervi avuto la residenza da almeno due anni, viene riconosciuta ad ogni effetto in Italia con provvedimento del Tribunale per i Minorenni, purché conforme ai principi della Convenzione per la tutela dei minori e la cooperazione in materia di adozione internazionale dell’Aja del 29 maggio 1993 (art. 36 co 4 della legge n.184/1983). Il Tribunale per i Minorenni competente è quello del luogo di ultima residenza della coppia o, nel caso in cui non sia possibile stabilire quale sia stata l'ultima residenza, quello di Roma.

La domanda di riconoscimento dell’adozione può essere presentata dai genitori direttamente al Tribunale o, se residenti presso questa circoscrizione consolare e regolarmente iscritti all’AIRE, tramite questo Consolato Generale, previo appuntamento, concordato inviando una email a statocivile.newyork@esteri.it, perla consegna della documentazione e il pagamento dell’imposta di bollo ed eventuale tariffa consolare per l’autentica della firma del genitore straniero (art. 24 tariffa consolare).

A tale appuntamento dovranno essere presenti entrambi i genitori adottivi (anche nell’ipotesi in cui uno dei due non sia cittadino italiano), muniti di passaporto valido e della seguente documentazione:

  • Istanza di riconoscimento della sentenza
  • Sentenza di adozione in copia autentica emessa direttamente dal Tribunale, legalizzata con Apostille rilasciata dal Secretary of State dallo Stato USA in cui ha sede il Tribunale
  • Traduzione in lingua italiana della sentenza. La traduzione deve essere effettuata da un traduttore professionista il quale dovra’ rilasciare un certificato bilingue di conformità (Certificate of Accuracy)
  • Certificato di nascita in originale successivo all’adozione, riportante i nomi dei genitori adottivi, legalizzato con Apostille dello Stato USA di emissione. Attenzione: qualora disponibile è utile presentare anche il certificato di nascita originario pre-adozione, anche questo debitamente legalizzato e munito di traduzione in italiano
  • Traduzione in lingua italiana del certificato di nascita, effettuata da un traduttore
  • Money Order intestato al Consolato Generale d’Italia a New York per il pagamento della marca da bollo ed eventuale tariffa consolare, come precisato sopra. Per gli importi aggiornati si prega di consultare la tariffa consolare al seguente link

944